Il Pane per l'Anima
(www.pane.sitoweb.net)

                                                                                                                                                                                              
 
HOME
ISCRIZIONE REGALA MODIFICA RIMOZIONE PROPONI INFO ARCHIVIO INSEGNAMENTI MEDJUGORJE AUTORE TESTIMONIANZE Privacy
                                                                                                                                                                                              
Il pane per l'anima in rss feed 721 Iscritti dal 2/9/1998
Il Passo del giorno

Rm.9,20-21
(Passo)
O uomo, tu chi sei per disputare con Dio? Osera' forse dire il vaso plasmato a colui che lo plasmo': "Perche' mi hai fatto così?".
Forse il vasaio non e' padrone dell'argilla, per fare con la medesima pasta un vaso per uso nobile e uno per uso volgare?





Ricerca

Mese
Anno
Categoria
Ordine
Asc Disc
Contenuto



Il messaggio del 11/01/2018 e':

Apriamo le ali!
(Insegnamento)


Scarica il file audio dell'insegnamento

(Clicca per aprire la pagina)


2 Corinzi 5, 14-15.
«Poiché l'amore del Cristo ci spinge, al pensiero che uno è morto per tutti e quindi tutti sono morti. [15]Ed egli è morto per tutti, perché quelli che vivono non vivano più per se stessi, ma per colui che è morto e risuscitato per loro.»

Salmo 118, 32.
«Corro per la via dei tuoi comandamenti, perché hai dilatato il mio cuore.»

1 Giovanni 5, 3.
«In questo consiste l’amore di Dio, nell’osservare i suoi comandamenti; e i suoi comandamenti non sono gravosi.»

Siracide 23, 27.
«Nulla è più dolce dell’osservare i suoi comandamenti.»

Salmo 111, 1.
«Beato l’uomo che teme il Signore e trova grande gioia nei suoi comandamenti.»

Ezechiele 36, 27.
«Porrò il mio spirito dentro di voi e vi farò vivere secondo i miei statuti e vi farò osservare e mettere in pratica le mie leggi.»

Salmo 118, 112.
«Ho piegato il mio cuore ai tuoi comandamenti, in essi è la mia ricompensa per sempre.»




Dichiarazioni

 In conformita' ai decreti di Urbano VIII e alle direttive del Concilio Vaticano II,
non intendiamo in alcun modo prevenire il giudizio sull'autenticita' soprannaturale di fatti  e di messaggi di cui si facesse cenno in questo sito.
Tale giudizio compete alla Chiesa, a cui ci sottomettiamo pienamente.
 Le parole "apparizioni, miracoli, messaggi " e simili, hanno qui semplice valore di testimonianza umana.

 Quanto e' contenuto in questo sito che  non fosse in conformita' con gli insegnamenti della Chiesa  concernente la dottrina cattolica sulla fede e sulla morale,
fin d'ora lo ritrattiamo perche' consideriamo la Chiesa Cattolica nostra madre
 e l'unica garante del deposito della Rivelazione e di ogni sua interpretazione.


Torna all'inizio



 
@ 1996-2018 By Danilo da Ragusa. Tutti i diritti riservati